• parashanti108

I 3 RISCHI PRINCIPALI DEL RISVEGLIO DELLA KUNDALINI E 3 SOLUZIONI

Aggiornato il: gen 21



Consiglio prima di inoltrarsi in questo post di leggere questi due: -Cos'è Kundalini e quali sono i suoi effetti

-12 sintomi che indicano il risveglio della Kundalini


Qui invece trovi una playlist con tutti i video sulla Kundalini.



Negli ultimi 12 mesi l’energia è cambiata drasticamente, specialmente da febbraio 2020, almeno questa è la mia esperienza diretta sia nella pratica, sia fuori dalla pratica.

Questo, fra le altre cose, ha comportato una nuova ondata di risvegli e una grande accelerazione per chi stava già lavorando su di sè.


Ieri mi ha scritto l’ennesima persona che di recente ha avuto una qualche forma di risveglio della Kundalini e mi fa sempre molto piacere perché è una grazia impossibile da comprendere e apprezzare fino in fondo, che cambia totalmente la tua vita per sempre.

Colgo la palla al balzo per cercare di far capire alcune cose di importanza vitale e lanciare un monito che spero vivamente queste anime prendano in seria considerazione.


Molto spesso dei forti risvegli della Kundalini avvengono in un’anima che non ha svolto alcuna pratica spirituale (sadhana) in questa vita e che non è nemmeno consapevole di cosa sia la spiritualità e il percorso spirituale, se non in via del tutto superficiale.

Questo implica la completa mancanza di punti di riferimento e se il risveglio non è accompagnato da una profonda presa di consapevolezza di ciò che è successo, di ciò che bisogna fare in seguito, oltre che dall’incontro di una guida competente, allora si presentano dei rischi piuttosto grossi e concreti.


Di fatto è come se ti piovesse un tesoro dal cielo. La reazione tipica è crogiolarsi. Se però non ci fai nulla con quel tesoro, è matematico che presto ti ritroverai a mani vuote o comunque non potresti generarne la potenzialità insita. E quel tesoro potrebbe persino trasformarsi nella tua rovina come si è visto in molti casi di vincite improvvise.


Ecco perché quando qualcuno mi contatta, invito sempre a scegliere con estrema cura i prossimi passi, a prescindere se il risveglio è successo ieri o anni fa. Perchè da questo dipende la propria evoluzione e più in generale la propria vita.


Di seguito menziono alcuni rischi molto concreti che si corrono quando avviene un risveglio della Kundalini e non si hanno l’umiltà, la volontà e la fede di mettersi nella posizione di chi non sa nulla e allo stesso tempo di chi deve cominciare a lavorare sodo con strumenti specifici:


1. Sprecare l’occasione 2. Credere di essersi illuminati 3. Causare problemi psicofisici molto seri 𝟏. 𝐒𝐩𝐫𝐞𝐜𝐚𝐫𝐞 𝐥’𝐨𝐜𝐜𝐚𝐬𝐢𝐨𝐧𝐞 Il rischio più comune è quello di non comprendere l’importanza di ciò che è successo/sta succedendo e quindi procedere a caso o non procedere affatto, senza quindi farne una questione prioritaria. Questo comporta un perdita di tempo ed energie incalcolabile e di conseguenza si estendono la propria miseria, ignoranza e sofferenza per niente. Specialmente in questi tempi molto fertili dove c’è un treno che sta passando, sottovalutare l’accaduto e fare le lumache è una scelta semplicemente sbagliata, non ci sono mezzi termini. Queste grazie non capitano tutti i giorni...



𝟐. 𝐂𝐫𝐞𝐝𝐞𝐫𝐞 𝐝𝐢 𝐞𝐬𝐬𝐞𝐫𝐬𝐢 𝐢𝐥𝐥𝐮𝐦𝐢𝐧𝐚𝐭𝐢 A volte succede che, in virtù di alcuni possibili “effetti pirotecnici” come visioni, sensazioni o doni che possono manifestarsi, e/o a causa di un certo tipo di personalità, la persona si senta arrivata ovvero risvegliata, illuminata, evoluta e chissà cos’altro. Non si comprende che, seppur si tratta di una grazia inimmaginabile, non è altro che un nuovo inizio ed il rischio di mollare-non cominciare-non approfondire la pratica, piuttosto che di deviare nel cammino, fuorviando se stessi o persino gli altri, è dietro l’angolo. Come disse Patanjali “Anche per gli yogi più esperti, il rischio di cadere è sempre presente”, quindi figuriamoci per gli altri. Soprattutto non si comprende che non è qualcosa di personale che è avvenuto, ma è un processo stesso della vita: è il Sè che si sta dispiegando per autoconoscersi. Tu, inteso come identità separata, non c’entri assolutamente nulla in tutto ciò e quanto più tenti di rendere il processo un qualcosa di personale, tanto più ti stai fregando con le tue mani.



𝟑. 𝐂𝐚𝐮𝐬𝐚𝐫𝐞 𝐩𝐫𝐨𝐛𝐥𝐞𝐦𝐢 𝐩𝐬𝐢𝐜𝐨𝐟𝐢𝐬𝐢𝐜𝐢 𝐦𝐨𝐥𝐭𝐨 𝐬𝐞𝐫𝐢 Qui si è di fronte ad un rischio da codice rosso. Di recente mi ha contattato una persona che un anno e mezzo fa ha avuto un risveglio spontaneo della Kundalini molto forte, in seguito al quale si sono manifestate tutta una serie di problematiche fisiche ed energetiche piuttosto evidenti. E’ importante specificare che Kundalini è pura energia divina (e in quanto tale intelligenza perfetta) quindi non causa qualcosa di dannoso, ma amplifica quello che è già presente (qui non mi dilungo a spiegare il caso specifico per rispetto).


Purtroppo questa persona non aveva punti di riferimento e ha cominciato ad incontrare vari dottori e neurologi per capire cosa le stesse succedendo, i quali ovviamente non sapevano che pesci pigliare ed anzi hanno consigliato le cose più assurde, che fortunatamente la persona in questione non ha ascoltato, tranne l’agopuntura suggerita da una neurologa “esperta” in quella pratica. Per farla breve, dopo pochi aghi infilati nel corpo, la situazione è peggiorata drasticamente, dando via a tutta una serie di dolori e sensazioni spiacevoli.


Il risultato è che da quel momento la persona in questione non è più la stessa. Riesce a stare in piedi solo per qualche decina di minuti al giorno perchè non percepisce più il suo corpo fisico come prima, il tutto accompagnato da occasionali dolori e paure.


L’ignoranza non conosce limiti e andare ad interferire con un processo energetico perfettamente intelligente senza alcuna cognizione di causa, per di più con metodi autolesionisti (perché si, l’agopuntura per aiutare Kundalini è come usare il martello sui genitali, ci vuole poco a comprenderlo), è la cosa più stupida che si possa fare perché è come giocare con il fuoco.

Certo, è anche questione di karma, ma voglio invitare a pensarci non una, non due, ma mille volte prima di scegliere a chi affidarsi quando succedono queste cose. Non è un gioco! Tutto questo per dire cosa?

Sarò molto diretto: se non ti sforzi di comprendere e accettare che si tratta di una questione da cui dipende letteralmente la tua vita (in ogni senso), e di conseguenza che devi adoperarti per lavorare su di te con strumenti specifici proprio come non puoi costruire un ponte con un materiale o un metodo qualsiasi, allora ti faccio i miei migliori auguri perché avrai bisogno di molta fortuna per non incappare in questi rischi che ho menzionato o altri ancora.


Non ho tutta la conoscenza e la verità in tasca, quindi non sto dicendo che solo se ti rivolgi a me puoi trovare una soluzione o favorire il processo in modo più rapido ed efficace. Ma ciò che mi rattrista è vedere che la maggior parte delle persone che sta attraversando questo processo, non considera importante iniziare un serio, lungo e mirato lavoro su di sé.


Puoi girare tutto il mondo, ma so per esperienza che non troverai molte persone che hanno una vaga idea di ciò che ti sta succedendo e che allo stesso tempo hanno strumenti che possono aiutarti a stabilizzare, integrare ed eventualmente approfondire quanto successo.


Dico questo perché voglio evitare a quanti più cercatori possibile di rovinarsi con le proprie mani o di ritardare la propria evoluzione, visto che siamo qui per questo.

𝐐𝐮𝐚𝐥𝐬𝐢𝐚𝐬𝐢 𝐜𝐨𝐬𝐚 𝐭𝐮 𝐝𝐞𝐜𝐢𝐝𝐚 𝐝𝐢 𝐟𝐚𝐫𝐞, 𝐟𝐚𝐭𝐭𝐢 𝐮𝐧 𝐟𝐚𝐯𝐨𝐫𝐞: 𝐪𝐮𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐬𝐢 𝐭𝐫𝐚𝐭𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐊𝐮𝐧𝐝𝐚𝐥𝐢𝐧𝐢, 𝐬𝐭𝐚𝐢 𝐥𝐨𝐧𝐭𝐚𝐧𝐨 𝐝𝐚 𝐪𝐮𝐚𝐥𝐬𝐢𝐚𝐬𝐢 𝐭𝐢𝐩𝐨 𝐝𝐢 𝐝𝐨𝐭𝐭𝐨𝐫𝐞!


Ovviamente ci sono molti casi di risvegli della Kundalini dove non ci sono problematiche di alcun tipo e il tutto è piuttosto liscio e meraviglioso, nonostante di pari passo ci sia la cosiddetta notte oscura dell'anima.

Ma anche nei casi dove non ci sono complicazioni, i rischi 1 e 2 rimangono sempre vivi.

Mai sedersi sugli allori e mai abbassare la guardia. COSA FARE IN CONCRETO SE HAI AVUTO O STAI AVENDO UN RISVEGLIO SPIRITUALE DI QUALCHE GENERE? 3 INGREDIENTI CHIAVE:


1. Farne una questione prioritaria 2. Trovare una guida competente che abbia strumenti adeguati 3. Metterti di buona volontà a praticare ogni giorno quello che apprenderai


Dico questo perchè senza i maestri e gli strumenti che ho avuto la grazia di incontrare non avrei potuto fare nemmeno un passo.



Per guardare tutti i VIDEO clicca qui: https://www.youtube.com/c/Parashanti


Per restare sempre aggiornato visita il mio profilo facebook https://www.facebook.com/tommaso.parise.777


Se vuoi ricreare Pace ed Equilibrio in modo efficace e duraturo o se vuoi dare un'accelerata alla tua evoluzione fino a toccare con mano la Beatitudine, visita il sito www.parashanti.com e candidati ad una sessione strategica gratuita di 30 minuti per verificare se possiamo cominciare a lavorare assieme.


Buona vita!

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Copyright © 2019 - 2021 | parashanti.com | Tutti i diritti riservati

Email: parashanti108@gmail.com

C.F. PRSTMS88P21L157W - P.IVA 04259660241

Privacy and Cookies Policy

  • Facebook
  • YouTube Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale