• parashanti108

COME RIPROGRAMMARE SE STESSI E VIVERE LA VITA AL 100%: 5 SEMPLICI ABITUDINI

Aggiornato il: 23 ott 2020



Quante volte capita di passare dei momenti "no" in cui ci si sente demotivati, spenti, senza energia o voglia di fare, incapaci persino di prendere una decisione?


A volte ci dovremmo semplicemente rendere conto del fatto che meritiamo di stare bene, di essere sereni e dovremmo ritenerci fortunati di poter godere di ogni singolo giorno.

Ma soprattutto che possiamo scegliere di essere felici e che dipende solamente da noi stessi!

Basta davvero poco.

La buona notizia è che puoi ricominciare da zero quando vuoi.

Anche da adesso, da questo preciso momento, puoi decidere di iniziare un nuovo percorso con entusiasmo per vivere meglio.

Ovviamente ci sono molte cose che puoi fare per migliorare la tua vita, ma se vuoi davvero dare una svolta e quindi decidi di mettere in pratica queste 5 buoni abitudini con costanza e determinazione, vedrai anche tu che è semplicemente impossibile non vivere bene.

E chi non vuole vivere al 100%? :)


1. Meditare almeno 15 minuti al giorno


Esistono più di 3000 studi scientifici che provano come meditare almeno 15 minuti al giorno possa generare molti benefici su corpo e mente. Per esempio aiuta ad avere una visione più chiara dei propri progetti, riduce lo stress, l’ansia, la paura e gli stati depressivi e aiuta a stabilizzare l’umore, aumentare il proprio stato di benessere, sviluppare le proprie facoltà mentali come memoria e concentrazione, la propria capacità di autocontrollo, aumenta l’autostima, la consapevolezza e soprattutto aiuta a percepire l’importanza del momento presente. Per capire meglio cos'è realmente meditazione e cosa no, leggi questo articolo.


2. Attività fisica

Uno stile di vita fisicamente attivo è paragonabile ad immergersi nella fontana della giovinezza: è infatti uno dei segreti per vivere più a lungo, più sani e più felici.

L'attività fisica aiuta a contrastare lo stress e conferisce uno stato di benessere generale. Inoltre è fondamentale per poter raggiungere e mantenere un peso corporeo sano e per ridurre il rischio di malattie, specie quelle cardiovascolari, visto che regola il funzionamento del sistema cardiaco e favorisce la stabilità della pressione sanguigna, o per prevenire il diabete dato che bilancia gli zuccheri nel sangue in modo più efficiente.

L’esercizio fisico, come da tempo è noto, è in grado di stimolare i circuiti neurali della dopamina, il neurotrasmettitore legato al meccanismo della gratificazione: anche in tal senso risulta un ottimo “trattamento terapeutico”. Infatti l’attività motoria svolta ad intensità moderata consente modificazioni e benefici anche a livello neurologico. In un recente studio (Wang, Volkow et al., 2001 e 2003) è stato evidenziato, attraverso l’utilizzo della PET, che i soggetti obesi e che non praticano attività fisica presentano una carenza di recettori della dopamina direttamente proporzionale all'indice di massa corporea: maggiore è il BMI (l’indice di massa corporea), minore è il numero di recettori.

Tra i benefici riconducibili alla pratica di regolare esercizio fisico, ecco i principali:

  • Miglioramento dell'autostima

  • Regolarizzazione dello stato d'animo, con aumento del tono dell'umore

  • Aumento della forza e della resistenza muscolare

  • Rafforzamento del sistema immunitario

  • Riduzione di ansia e stress



3. Puntare su un’alimentazione sana


Ippocrate, il padre della medicina moderna, diceva che noi siamo quello che mangiamo. La maggior parte delle persone sa che dovrebbe mangiare in modo più salutare, ma spesso la pigrizia porta a scegliere una strada apparentemente più facile. Vi sono diversi benefici che potremmo trarre se applicassimo uno stile alimentare corretto: una dieta variegata ed equilibrata è fondamentale non solo per mantenere la linea, ma anche per la nostra salute.


Ecco i diversi vantaggi che potremmo ottenere:


  • Ottenere maggiore consapevolezza di sé

Mangiare sano significa avere maggiore consapevolezza di sé e del proprio benessere fisico e mentale, vuol dire nutrirsi con un obiettivo in mente, assaporando ciò che si sta mangiando in questo momento, cercando di avere un rapporto più equilibrato con ciò di cui ci nutriamo.


  • Vivere più a lungo

È ormai risaputo che un’alimentazione sana porti a una vita longeva. Un recente rapporto della JAMA International Medicine mostra come ogni porzione da 28 g di cereali integrali al giorno sia associato a un abbassamento del 5% del rischio di mortalità. Un altro studio pubblicato sull'American Journal of Epidemiology afferma che assumere più di 56,9 g al giorno di tali alimenti riduce il rischio di mortalità del 10%.


  • Avere maggiore energia

La frutta è solo uno dei tanti cibi salutari in grado di fornire una dose istantanea di energia. Uno stile di alimentazione sano fornisce più forza e maggiore resistenza allo stress fisico e mentale. Frutti ricchi di fibre come le mele richiedono meno tempo per essere digeriti e possono essere un’ottima idea per uno spuntino pomeridiano.


  • Alzare l'umore

Cibo e umore sono due elementi interdipendenti. Migliore è la qualità del cibo, migliore è la qualità dell’umore. Se dovete rianimare la vostra giornata, assumete cibi come mele, banane, yogurt, cioccolato, curcuma e alimenti che contengono acidi grassi omega-3 come pesce azzurro e noci, in grado di migliorare lo stato mentale. Infatti, oltre a fornire importanti vitamine, vi faranno evitare i classici “crolli” pomeridiani.


4. Luce solare


La luce del sole è ufficialmente una vitamina per la nostra mente e il nostro corpo.

Infatti la fonte principale di vitamina D è proprio il sole e quando la nostra pelle viene esposta al sole, il nostro organismo produce vitamina D, la quale oltre a fissare il calcio nelle ossa (rendendole così più robuste) e mantenere la forza muscolare, stimola la produzione di endorfine, serotonina e dopamina, i neurotrasmettitori che regolano il nostro buon umore.

Delle indagini scientifiche americane stanno dimostrando l'efficacia dell'elioterapia per la prevenzione di numerose malattie reumatiche e cutanee ed è stato anche dimostrato che l’esposizione (limitata) al sole stimoli la guarigione della psoriasi, favorisce il rilassamento muscolare, stimola l’incremento di testosterone negli uomini e di progesterone nelle donne, inoltre migliora l’umore e allontana lo stress.

È raccomandata un’esposizione di almeno 15 minuti al giorno durante l’estate e di 30 minuti al giorno durante l’inverno, evitando le ore centrali.



5. Riposo


Mente e corpo hanno bisogno di un buon riposo per affrontare al meglio la giornata.

Il sonno ha infatti effetti benefici sul nostro organismo e ci aiuta a restare in salute: è indispensabile per mantenere un buon equilibrio fisico e psicologico e per garantirsi la giusta dose di energie per affrontare gli impegni quotidiani.

I benefici del sonno però non finiscono qui: dormire bene e per il giusto numero di ore, almeno 6 o 7 per notte, aiuterebbe a tenere lontane alcune malattie degenerative come l'Alzheimer, aumenta la produttività, migliora la memoria, diminuisce il senso di fame, fa bene alla pelle. Il sonno svolgerebbe quindi un fondamentale lavoro di pulizia che ci permette di non sovraccaricare il cervello con la marea di informazioni accumulate durante il giorno.



Oggi abbiamo visto le 5 chiavi per dare una svolta concreta e vivere al 100%, tutte facilmente attuabili nella nostra vita quotidiana.

E tu a che punto sei? Stai usando queste chiavi? Conoscevi già l’importanza di questi 5 aspetti?



Per guardare tutti i VIDEO clicca qui: https://www.youtube.com/c/Parashanti


Per restare sempre aggiornato visita il mio profilo facebook https://www.facebook.com/tommaso.parise.777


Se vuoi ricreare Pace ed Equilibrio in modo efficace e duraturo o se vuoi dare un'accelerata alla tua evoluzione fino a toccare con mano la Beatitudine, visita il sito www.parashanti.com e candidati ad una sessione strategica gratuita di 30 minuti per verificare se possiamo cominciare a lavorare assieme.


Buona vita!

0 commenti