• parashanti108

VUOI UNA VITA FELICE O UNA VITA FOLLE?

Aggiornato il: 23 ott 2020




A scanso di equivoci ti dico già che non si possono avere entrambe. Una esclude l'altra perchè sono 2 stati di coscienza diversi.


Questo nella foto è Jack Ma, uno dei più grandi imprenditori viventi, uno degli uomini più ricchi al mondo (il più ricco della Cina), apparso su Forbes come uno dei 100 uomini più importanti al mondo. Considerato un esempio da seguire da milioni di persone e infatti su LinkedIn c’erano migliaia di commenti positivi su quanto ha detto.


Leggi attentamente cos’ha detto:

“A 20 anni impegnatevi nello Studio, a 25 anni iniziate a lavorare e fate errori, a questa età potete cadere e rialzarvi senza conseguenze. Se scegliete una grande azienda acquisirete i processi, se invece optate per una piccola realtà imprenditoriale apprenderete la passione di fare molte attività diverse in una giornata. La cosa più importante è che riusciate a identificare la vostra guida, dalla quale imparare il più possibile. Non è importante il campo dove agirete, ma quante cose può insegnarvi il vostro capo. Dai 30 ai 40 focalizzatevi sulla professione, lavorate su voi stessi. Dai 40 ai 50 anni non tornate indietro, non cambiate direzione, è troppo tardi. Diventate semplicemente i più bravi in quello che già state facendo. Dai 50 ai 60 investite nei giovani, allevate talenti e trasferite informazioni. Dai 60 anni in poi la priorità è il vostro benessere, fisico e mentale. Andate al mare!” Io invece sono un tipo qualunque che non è fra i più ricchi al mondo (economicamente), né è apparso in qualche rivista di spessore, che però ti dice che questa è una delle più grandi cazzate mai dette nella storia dell’umanità.


Oggigiorno si tende a dare molta più importanza a ciò che una persona “di successo” dice, lo so. Ma cerca di riflettere usando anche il tuo cuore, non solo la tua mente.

Perchè questo personaggio non è consapevole di quello che dice.


La priorità del proprio benessere fisico e mentale dopo i 60 anni?!

Nessuno ci garantisce che arriveremo a 60 anni, penso siamo tutti d’accordo.

Quindi che senso ha rimanere infelici, stressati e accumulare tossine per decenni? Che senso ha non occuparsi di ciò che ci tiene in vita in questo momento, cioè il nostro sistema corpo-mente-spirito, di ciò che ci consentirebbe di vivere una vita ricca di pace e felicità ogni singolo giorno se ci impegnassimo a comprendere come usarlo?


Proprio perché puoi scomparire tra qualche istante, la cosa più sensata da fare è cercare di usare tutto te stesso affinchè questa vita, questo momento, adesso, diventi la massima espressione di beatitudine.

Sei qui di passaggio, per un tempo limitato e non sai per quanto. Quindi tanto vale fare in modo che questo passaggio sia un passaggio glorioso, pieno di pace e felicità, non credi? E tanto vale impegnarsi fin da subito visto che non sai quanto tempo hai a disposizione, non quando avrai 60 anni.


Non serve molto per capire che puoi anche essere miliardario, ma se il tuo sistema non genera pace e felicità (perché non sai come farlo dato che non te ne sei mai occupato), allora sei la persona più povera dell’universo e soprattutto... non stai vivendo!

La vita stessa, ciò di cui anche tu sei fatto, è felicità, pace e beatitudine. Quindi se si vive in qualsiasi altro modo, semplicemente non si sta sperimentando la vita, ma un suo surrogato.


Ovviamente non sto dicendo che il lavoro non sia importante, ma la vita non è solo carriera e lavoro, dobbiamo aprire gli occhi! Che tu ci creda o meno, prima o poi lascerai questo corpo, e a quel punto tutto conterà tranne quello che hai realizzato professionalmente. Da 5000 anni ci viene detto in ogni lingua che la priorità assoluta è conoscere sè stessi, scoprendo così la vera felicità.

Oggi questo folle (perché queste persone sono davvero pazze, non si rendono conto di ciò che dicono) dice che bisogna pensare al benessere solo dopo i 60.

Cerchiamo di fare attenzione alle persone a cui ci ispiriamo e di pesare con cura le parole che sentiamo pronunciare, anche se a farlo è qualcuno di "importante".


La stella polare deve essere la felicità e la consapevolezza, non il profitto e il potere.

Con le prime 2 generiamo cambiamenti straordinari dentro di noi e di conseguenza attorno a noi. Con le seconde 2, beh... è sotto gli occhi di tutti cosa si genera e non è più opinabile: follia pura.


Sicuramente io non posso aiutarti a diventare miliardario quindi se è questo ciò che stai cercando o se pensi sia necessario andare in quella direzione per essere felice, allora non stiamo parlando la stessa lingua ed è difficile capirsi.

Se invece hai avuto la grazia di comprendere che il tuo stato interiore conta ben più di fondare un’azienda miliardaria e quindi vuoi davvero scoprire la pace e la serenità che sono a portata di mano perché si trovano dentro di te, allora posso aiutarti a diventare ricco in un altro modo.


Tuttavia devi essere disposto ad investire tutto te stesso, proprio come ha fatto Jack Ma per fondare la sua azienda, perché né un’azienda né la vera felicità cadono dal cielo.

Ti garantisco che non bisogna essere dei supereroi perchè puoi lavorare su di te ogni giorno senza nulla togliere alla tua professione.


Ci riescono tutti quelli che lo vogliono realmente. Persone qualunque, come me, come te. E stanno aumentando sempre di più!

Vuoi una vita felice o una vita folle?



Per guardare tutti i VIDEO clicca qui: https://www.youtube.com/c/Parashanti


Per restare sempre aggiornato visita il mio profilo facebook https://www.facebook.com/tommaso.parise.777


Se vuoi ricreare Pace ed Equilibrio in modo efficace e duraturo o se vuoi dare un'accelerata alla tua evoluzione fino a toccare con mano la Beatitudine, visita il sito www.parashanti.com e candidati ad una sessione strategica gratuita di 30 minuti per verificare se possiamo cominciare a lavorare assieme.


Buona vita!

0 commenti