• parashanti108

SE TI SENTI RISVEGLIATO, QUESTO POST E' PER TE



Ogni giorno moltissime anime che si ritengono evolute (persino personaggi "spirituali" molto celebri da cui passano migliaia di altre anime) fanno post contro il “sistema” o contro le “persone che dormono”, dando ogni sorta di nomignoli e chiedendosi come fanno a non capire certe cose.


Credono di essere svegli, credono di essere sulla strada giusta, credono che questo sia il modo migliore per evolvere e per aiutare gli altri ad evolvere. Invece si stanno tirando la zappa sui piedi senza rendersene conto.

Questa è la vera tristezza perché è come avere di fronte dei grandi atleti che però, invece di passare alla categoria successiva, sono troppo impegnati a far vedere (a sé stessi e a chi gioca in categorie inferiori) quanto sono bravi e forti nella loro categoria.


Quanto potenziale sprecato...


Ora fai un favore a te stesso, alla tua natura divina: non credere di non far parte di queste anime; non credere di essere diverso; non credere di non rientrare in questi atteggiamenti. Sii sempre vigile.


Piuttosto prendine consapevolezza, chiedi al divino che ti renda più umile, e continua a praticare. Ma soprattutto smettila di guardare e di parlare degli altri, per quanto stupidi e ignoranti possano essere a tuo parere.


E’ il sistema stesso, CIOE’ TU, che ti sta trattenendo, che ti sta impedendo di librarti leggero nell’aria e godere della pace, della consapevolezza, della beatitudine divina.

Oggi sono i va...ini e le mask erine. Domani sarà qualcos’altro. Non c’è fine agli stratagemmi del “sistema” (cioè del tuo ego) per impedirti di evolvere, di brillare ancora di più.


Hai la grazia di avere un grado di consapevolezza più alto della massa (acquisita nel corso di molte vite), però non lo stai usando a tuo vantaggio. In verità con questo tipo di atteggiamento stai sprecando, annullando tale consapevolezza.

La consapevolezza che ti ritrovi, se usata in maniera efficiente, serve a elevarti, a permettere l’ingresso in un nuovo stato di coscienza, a proseguire la tua evoluzione. Guarda avanti, che di strada ne abbiamo molta da fare, e non curarti di ciò che gli altri non capiscono.

Se sprechi malamente la consapevolezza di cui sei dotato, stai facendo il gioco del sistema che tu credi di combattere. In altre parole sei convinto di vincere, ma se non cambi... hai già perso.


Ti sta(i) mettendo contro l’altro proprio per farti sprecare tempo ed energia. Per impedire che tu acquisisca e incarni ancora più luce, consapevolezza, pace, saggezza, compassione.

L’odio che le persone meno consapevoli di te provano nei tuoi confronti è lo stesso odio che tu provi nei confronti delle persone meno consapevoli di te. Devi uscire da questo circolo vizioso se vuoi evolvere. Così facendo persino chi è di fronte a te potrà evolvere come effetto collaterale, perché avrai un comportamento, un pensiero, un’energia totalmente diversi che ti permetteranno di agire in modo totalmente diverso. Non più volto a sminuire, allontanare, istigare l’altro.


Come esci da questo circolo vizioso? Innanzitutto smettendo di usare lo stesso modus operandi di chi reputi meno consapevole di te. E cambiando il tuo stato di coscienza. Cosa che non succede dall’oggi al domani, quindi evita di perdere ulteriore tempo ed energia e adoperati a guardare dentro di te.


Non sei qui per far capire qualcosa a chi non può ancora capire, non sei qui per “combattere il sistema”, non sei qui per trovare le soluzioni ai problemi del mondo. Sei qui unicamente per un motivo: evolvere al fine di incarnare ancora più luce, saggezza, pace, beatitudine, gentilezza, ecc.


Non devi liberarti del sistema. Non devi liberarti dell’altro. Devi liberarti di (mettere da parte) TE STESSO!


Quando non sei più identificato con te stesso, allora tutto assume un peso molto leggero e un colore molto lucente. Tutto diventa molto giocoso. Perchè vivi sempre quella dimensione di leggerezza, appagamento, pace incrollabile. E persino beatitudine estatica. Che nessun sistema, nessun “altro” può scalfire. Nemmeno la morte.



NIENTE SCUSE, NIENTE COLPE: GIOISCI E BASTA SE ADESSO PUOI VEDERE!


Ci può essere chi, leggendo le parole qui sopra, si sente in colpa con sé stesso o con altri per essere (stato) proprio nella posizione che ho dipinto.


Ebbene voglio dire molto chiaramente che non ci sono né scuse da porgere né colpe da provare perché altrimenti si ricadrebbe nello stesso meccanismo che ho tentato di mettere in evidenza dove c’è qualcuno (in questo caso il vecchio te stesso o qualcun altro ancora in quella posizione) che deve essere preso come capro espiatorio.


Come cerco di far capire a chi lavora con me, l’unica cosa da osservare e prendere in considerazione in qualsiasi situazione sei sempre TU in primis.

Ancora una volta quindi è dentro di sé che bisogna guardare, ma in maniera consapevole, non conflittuale appunto. Lo si deve fare con l’atteggiamento di un bambino, il quale è curioso, aperto, umile, costantemente nella posizione di non sapere. Proprio per questo riesce ad assorbire conoscenza come una spugna e a crescere.


In altre parole lo si deve fare con il cuore, con amore. Ma a fatti, nella carne. Non a parole. Certo, questo è più facile quando la beatitudine estatica, per Grazia della Kundalini, ti accompagna ogni giorno nel tuo cammino e nella tua osservazione. Ma nel frattempo, piano piano, passo dopo passo, puoi coltivare un modo diverso di rapportarti agli eventi esterni ed interni che ci mostrano la nostra ignoranza.


Sappi che non c’è nulla di cui vergognarsi, nulla che debba esserti perdonato, nulla di cui giustificarti quando hai l’umiltà di riconoscere la tua ignoranza. Al contrario devi essere contento, devi rallegrarti, devi gioire con tutto te stesso!

Perchè siamo tutti ignoranti e siamo tutti sulla stessa barca, nessuno escluso. Ignoranti che cercano di liberarsi di tale ignoranza per far emergere ciò che c’è già, sepolto da questi strati di sporco, ovvero la nostra natura divina di Infinita Coscienza Estatica che non cessa mai di pulsare.


Il tipico meccanismo della mente, quando riconosce di avere di fronte la sua ignoranza, è quello di negare o al contrario di iniziare un’opera di crocifissione di te stesso (o di chi hai di fronte). Nessuna di queste 2 reazioni è saggia cioè utile alla tua evoluzione.


Spezza questo meccanismo e lascia sprizzare la gioia per aver compreso tale ignoranza, così da abbracciare una nuova consapevolezza e lasciar andare un altro pezzo di sporco.

Perchè ciò che conta è solo ed esclusivamente la TUA evoluzione. Ecco perché non ha senso guardare fuori. Ecco perché non ha senso affossarti con le tue mani, rallentando la tua evoluzione, attraverso colpe che non esistono o deprimendoti se fino ad ora non avevi visto ciò che ora vedi.


Non rattristarti perché non potevi vedere. Piuttosto gioisci perché ADESSO riesci a vedere!


Domani è un altro incredibile giorno di scuola divina, grazie al quale avrai in dono la possibilità di vedere qualcosa di nuovo attraverso ogni cosa, persona e situazione che si presenterà dinnanzi a te. Abbi un approccio utilitaristico che ha come unico scopo la TUA evoluzione, quindi usa anche le mie parole se ti possono essere d’aiuto e lasciare perdere il resto, incluso ciò che la tua mente vuole farti credere.


Attenzione, ho detto che è una “possibilità” di vedere. Non una certezza. Per tale motivo è necessario essere sempre vigili, guardare tutto con gli occhi di un bambino e praticare per accrescere il proprio grado di consapevolezza ovvero la propria capacità visiva.


Ogni qualvolta riesci a vedere, ricordati: non ostentare, non colpevolizzarti, non colpevolizzare, non chiedere scusa, non rattristarti, non sentirti orgoglioso, ecc.

Fai l’unica cosa saggia: GIOISCI perché un altro pezzo di ignoranza se n’è andato! E passa al successivo 😉💪



Per guardare tutti i VIDEO clicca qui: https://www.youtube.com/c/Parashanti


Per restare sempre aggiornato visita il mio profilo facebook https://www.facebook.com/tommaso.parise.777


Se vuoi ricreare Pace ed Equilibrio in modo efficace e duraturo o se vuoi dare un'accelerata alla tua evoluzione fino a toccare con mano la Beatitudine, visita il sito www.parashanti.com e candidati ad un incontro conoscitivo gratuito di 30 minuti per verificare se possiamo cominciare a lavorare assieme.


Buona vita!

0 commenti