• parashanti108

RISVEGLIO SPIRITUALE DURANTE IL CAMMINO DI SANTIAGO DE COMPOSTELA



Di recente mi ha contattato una persona che sta facendo il cammino di Santiago de Compostela e ha avuto un’esperienza di risveglio. L’esperienza gli è successa proprio mentre camminava. Quindi letteralmente un risveglio in cammino mentre camminava 😁


Era abbastanza spaesato sia per le modalità in cui il divino si è espresso attraverso di lui, sia per ciò che è venuto a galla in seguito. Ad un certo punto si è persino chiesto se fosse pazzo e se fosse il caso di andare in qualche clinica.


Mi ha scoperto “casualmente” attraverso il blog del mio sito web e lo stesso giorno ha compilato il form per l’incontro conoscitivo. Come al solito ho consigliato di guardare alcuni video specifici del mio canale YouTube e abbiamo concordato quando vederci.

Non ha perso tempo, ha iniziato subito a visionarli ritrovandosi perfettamente in ciò che dicevo, così mi ha scritto in privato su Facebook perché aveva bisogno di capire cosa gli stesse succedendo e soprattutto necessitava di alcuni consigli pratici per affrontare la situazione.


Ho cercato di fargli capire innanzitutto che non stava impazzendo, bensì che stava finalmente cominciando ad essere lucido!


Purtroppo infatti i veri pazzi sono il 90+% delle anime che sono bombardate da 60k pensieri al giorno, uno al secondo come è stato dimostrato. Non serve essere scienziati per capire che non ha alcun senso vivere così. Di fatto non è vita.

Pazzia significa credere di essere qualcosa che non si è, come ad esempio pensieri, emozioni, memorie, desideri, ecc. Quasi tutti, chi più chi meno, sono affetti da tale malattia.

Quando invece si ha uno squarcio su ciò che si è veramente, a volte può sembrare strano, troppo grande, folle, e via dicendo. La mente cerca di dipingere gli scenari più differenti perché vuole mantenere la sua follia.


Quest’anima però è così decisa che ha chiesto di iniziare il percorso il prima possibile anche se sta ancora facendo il cammino, al contrario dei cosiddetti fuochi di paglia che scrivono bellissime parole e poi però rinunciano all’incontro conoscitivo o all’inizio di un serio lavoro interiore trovando i motivi più disparati.


Tuttavia, se c’è un fuoco ardente allora non si può ignorare né rimandare la chiamata, bensì si va ALL-IN proprio perché come mi ha detto S.: “Io adesso voglio solo questo dalla vita, tutto gira intorno a questo”. Ottimo approccio, che conosco molto bene perchè è quello che ho sempre adoperato anch'io.


Curiosa coincidenza. Una persona che ha svolto un percorso con me sta facendo anch’essa il cammino di Santiago e abbiamo capito che, a sua insaputa, ha incontrato S. poco prima che lui fosse baciato dalla Grazia.


Ovviamente non sto dicendo che questo abbia causato l’esperienza di risveglio visto che c’era un altro detonatore di cui non parlo per privacy e che i fattori sono molteplici, ma si sa che l’energia è contagiosa come dico spesso.


Quante sono le probabilità che una persona abbia un risveglio, mi contatti e, senza saperlo, abbia incontrato in quei giorni un’altra persona che già mi segue e pratica?


Il Divino si diverte sempre molto a giocare con sé stesso, è un burlone.

Che meraviglia, non so più che dire 🙏

Per guardare tutti i VIDEO clicca qui: https://www.youtube.com/c/Parashanti


Per restare sempre aggiornato visita il mio profilo facebook https://www.facebook.com/tommaso.parise.777


Se vuoi ricreare Pace ed Equilibrio in modo efficace e duraturo o se vuoi dare un'accelerata alla tua evoluzione fino a toccare con mano la Beatitudine, visita il sito www.parashanti.com e candidati ad un incontro conoscitivo gratuito di 30 minuti per verificare se possiamo cominciare a lavorare assieme.


Buona vita!

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti