• parashanti108

MEDITAZIONE: RILASSAMENTO O STATO DI COSCIENZA?

Aggiornato il: gen 6



Qui trovi la playlist con tutti i video sulla Meditazione.



All’inizio del cammino spirituale, per la maggior parte delle persone la meditazione è qualcosa che devi fare, è un’azione, devi ritagliarti del tempo e metterti seduto anche se non hai così tanta voglia, insomma ti devi sforzare. Questo principalmente perché la tua mente è molto agitata e non vuole guardare sé stessa, perché in realtà sa che è proprio lì la sorgente di tutti i problemi.


Ma più progredisci durante il cammino e vedi benefici, fra cui una mente più calma se la tecnica che stai usando è autentica, più noti che la meditazione avviene da sé, non c’è più sforzo, bensì c’è un naturale piacere nel meditare. Fino a che, con la pratica e soprattutto con la grazia divina, ti ritrovi in uno stato meditativo sempre, anche nella vita di tutti i giorni, e in questo l’aiuto di Shaktipat ad esempio è molto prezioso perché dà una grossa accelerata.


Una volta che ci metti l’impegno, lo sforzo, la serietà, allora poi comincia ad essere sempre più spontaneo. Più sforzo consapevole ci metti a fare una cosa, più bravo diventi. Un po’ come quando devi imparare ad andare in bici o a suonare il pianoforte. All’inizio è qualcosa di molto complicato, ma poi diventa parte di te. Se non sei abituato a dedicare tempo ed energie a te stesso in modo regolare, non sorprenderti se quando cominci una nuova pratica, un lavoro su di te, lo trovi noioso, inutile o difficile.


Ma attenzione, è necessario fare una distinzione e permettimi di essere un po’ estremo.

Ci sono fondamentalmente 2 tipologie di meditazione.


Il primo è ciò che 9 persone su 10 fanno, dove quando ti alzi dalla tua meditazione ti puoi anche dire “Oh, mi sento proprio rilassato" piuttosto che "E' stato bellissimo, ho visto cose incredibili”. In questo caso non stai meditando, stai lasciando vagare la tua mente o ti stai solo rilassando e molto probabilmente ti ritroverai ad abbandonare la meditazione o a non approfondire, e quindi non scoprirai cos’altro c’è purtroppo. Se questo è il tipo di meditazione che cerchi allora non posso aiutarti, te lo dico subito.


La seconda tipologia di meditazione invece è uno stato di coscienza.

Quando vai in palestra, devi sudare parecchio se vuoi avere risultati e sollevare dei pesi. Se non hai mai fatto palestra in vita tua, all’inizio non sarà così piacevole, non avrai voglia di farlo, non vedrai grandi risultati. Dopo un po’ però cominci a dormire meglio, a sentirti più forte, a vedere i muscoli, ad essere più in forma e così via.


Allo stesso modo, puoi sentire dei benefici come leggerezza e rilassamento quasi fin da subito con delle tecniche di meditazione autentiche, ma i risultati più preziosi sono quelli cumulativi. Quelli che ti consentono di vivere nel mondo in pace, in armonia, con un’aura di consapevolezza che sgorga da dentro di te ovunque ti trovi. Così che puoi accrescere, elevare la tua consapevolezza sempre di più ed accedere ad altri stati di coscienza, vivendo un piacere che può diventare tremendamente intenso quando hai la grazia di incontrare la Beatitudine divina.


Non mi riferisco necessariamente a fuochi d’artificio. Quello che voglio dire è che se la meditazione che adoperi non ti conduce oltre la mente e quindi ad accedere alla sorgente della consapevolezza, allora il tuo stato interiore e di conseguenza la tua vita esteriore non cambieranno molto. Forse ti sentirai bene dopo una meditazione qua e là, ma per il resto della giornata vivrai il solito inferno della mente. Ciò che conta invece è cambiare il tuo stato di coscienza.


Perchè? Perchè la stessa mente che ti ritrovi adesso, e che è piena di rabbia, invidia, noia, risentimento, tristezza, paura, ecc. non può essere la soluzione.

La verità è che la mente della maggior parte delle persone è fonte di negatività. Se non ci credi prova tu stesso o invita qualcuno a rinchiudersi in una stanza da solo per qualche giorno, senza tecnologia, libri, senza nulla, solo con un po’ di cibo per sopravvivere. E guarda come la pazzia prende forma.

Per alcuni invece stare in una stanza tutto il giorno è una benedizione così possono meditare più a lungo, ma per il 99% delle persone è una tortura purtroppo. Proprio perché ovunque tu vada la tua mente è sempre con te, e se questa mente non è trasparente, leggera, lucida, allora non vivrai bene da nessuna parte.


Se non riesci a stare con te stesso, come puoi stare bene con gli altri o nel mondo?


Il percorso base "Trova il tuo Equilibrio interiore" che ho creato serve proprio a trasmetterti degli strumenti autentici in grado non solo di cambiare la qualità della tua mente e quindi di stare meglio con te stesso, ma alla lunga ti permetterà di diventare un vero e proprio generatore della pace, della leggerezza, della serenità che comincerai a vivere sulla tua pelle, contagiando chi ti sta attorno con la tua energia.



Per guardare tutti i VIDEO clicca qui: https://www.youtube.com/c/Parashanti


Per restare sempre aggiornato visita il mio profilo facebook https://www.facebook.com/tommaso.parise.777


Se vuoi ricreare Pace ed Equilibrio in modo efficace e duraturo o se vuoi dare un'accelerata alla tua evoluzione fino a toccare con mano la Beatitudine, visita il sito www.parashanti.com e candidati ad una sessione strategica gratuita di 30 minuti per verificare se possiamo cominciare a lavorare assieme.

Buona vita!

0 commenti